Il Commissario Straordinario dell’Ente autonomo Fiere di Foggia, Avv. Massimiliano Arena, ha indetto una serie di incontri con i rappresentanti delle associazioni di categoria, delle istituzioni e del settore degli studi e della ricerca. Gli appuntamenti hanno lo scopo di coinvolgere in maniera attiva tutti i protagonisti dell’attività economica e produttiva, della ricerca e dello sviluppo rurale della Capitanata, nel processo di evoluzione e attualizzazione della storica Fiera internazionale dell’Agricoltura e della Zootecnia di Foggia.

Il modello di questa tornata di incontri prevede un discorso introduttivo da parte del Commissario Arena, seguito dall’intervento di ognuno dei presenti, invitati a manifestare le proprie istanze e le necessità espresse dal proprio contesto operativo, al fine di ottimizzare il beneficio di una manifestazione dedicata al mondo agricolo in un territorio in cui questo risulta essere il comparto produttivo di maggiore rilievo.

Al termine di ogni incontro, lo stesso Commissario Straordinario esprimerà una sintesi delle criticità e delle opportunità individuate da ognuno dei rappresentanti, con l’obiettivo di creare una manifestazione aderente alle reali necessità del settore e al quadro del mercato fieristico nazionale e internazionale.

Un ciclo di incontri per rinnovare la storica Fiera dell’Agricoltura e della Zootecnia

Il primo incontro ha avuto luogo Venerdì 08 Novembre presso la sede dell’Ente ed ha visto la presenza del Commissario Arena e del Segretario Generale Raimondo Ursitti e la partecipazione di Luigi Orsitto – Confagricoltura FG, Nicola Cantatore – CIA Capitanata, Luigi Angelillis – GAL Daunia Rurale, Pasquale De Vita – CREA Foggia, Patrizia Lusi – ASP Zaccagnino, Giovanni Tamburrano – Confindustria Foggia, Agostino Sevi – Università di Foggia, Danilo Lolatte – CIA Puglia, Fausto Faretra – UNACMA, Rocco Volpone – ACMA Foggia, Giuseppe Savino – Vazzapp, Giorgio Mercuri – Confcooperative e della veterinaria Simona Mendolicchio.

Al termine dei lavori della prima giornata il Commissario Straordinario, Avv. Massimiliano Arena, ha dichiarato: “Il modello di business del settore fieristico vive una fase di totale e rapida evoluzione, in molti casi questo cambiamento di assetto può apparire come una minaccia, invece per la Fiera di Foggia si sta rivelando come una grande opportunità di rilancio.

La nostra Fiera dell’Agricoltura e della Zootecnia affonda le radici in un territorio unico in Europa per biodiversità e qualità produttiva, che si tratti del settore olivicolo, vitivinicolo, cerealicolo e zootecnico per citarne alcuni, il tutto con una profonda storicità.

Un evento di moderna concezione, che abbia una calendarizzazione mirata e uno spirito inclusivo nei confronti delle nuove realtà associative attive sul territorio, che ponga al centro dell’attenzione il settore della ricerca e della divulgazione di un approccio tecnologico e ambientalista alla produzione agroalimentare, che risulti essere un appuntamento di presentazione del mondo agricolo attuale e di quello futuro agli operatori, è un evento del quale è evidente la necessità e che non può fallire il proprio obiettivo. Dobbiamo metterci al lavoro per cogliere questa opportunità”.

© 2016 Made by Bliz

Seguici: